Prato

La città di Prato lega troppo spesso il suo nome agli abusi sui minori.
Conosciuta come punto nevralgico di satanismo, messe nere ed esoterismo ha dato i natali a Rodolfo Fiesoli, fondatore de “Il Forteto“.
Il Celestini, un orfanotrofio di Prato, è stato al centro di uno scandalo nazionale negli anni 60.
I bambini venivano abusati e picchiati, girovaghi nella città, erano costretti a chiedere l’ elemosina.
Le punizioni corporali come la crocifissione e le docce gelate erano all’ ordine del giorno.
Il giro di affari a Prato, per la tutela dei minori, ammonta attualmente a circa 20 milioni di euro in un anno.
Le istituzioni locali (UFSMIA e Servizi Sociali) sono rei di comportamenti discutibili, già divulgati su YouTube.